Mer11302022

Last updateMar, 29 Nov 2022 4pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

 

Back Sei qui: Home Sport Campionato regionale "Tiro con l'arco" a Gravina

Sport

Campionato regionale "Tiro con l'arco" a Gravina

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Domenica 16 marzo si è tenuto presso l’area fiera di Gravina il Campionato Regionale di “Tiro con l’arco”.

A fare gli onori di casa la locale Associazione “Arcieri di Petramagna” costituita nel 2006 e, grazie alla quale, gli appassionati di questo sport antichissimo riescono a dare “sfogo” attraverso partecipazioni a gare anche di livello nazionale.

Non si può sottacere un episodio increscioso avvenuto di prima mattina: la responsabile Stefania Raguso è stata mortificata da un intervento “rude” fatto dalla Polizia Municipale, in presenza di tanti forestieri, per contestare l’abuso per aver fatto parcheggiare le auto all’interno dell’area senza che ci fossero le dovute autorizzazioni. Giusto capitano, ma ci sono modi meno offensivi: Gravina non ha dato una bella immagine, ce n’è bisogno di questi tempi.

Le circa cinquecento persone che hanno trascorso l’intera giornata sono andate via soddisfatte sia per la regolarità delle gare, non hanno avuto disguidi o contestazioni, sia per tutto ciò che ha rappresentato il corollario.

Vogliamo fare riferimento alla pausa pranzo, gli ospiti hanno potuto gustare i prodotti tipici a cominciare da “cavatduzz e cichr” per terminare agli altri prodotti tipici gentilmente offerti da sponsor.

Successivamente, chi ha voluto, ha potuto visitare le bellezze naturalistiche, accompagnati dalle guide Stefania Raguso e Gianni Sornatale, il riscontro è stato di meraviglia per il patrimonio esistente ma che la maggior parte delle persone ignoravano.

L’occasione ha portato a Gravina atleti di livello internazionale: vogliamo evidenziarne due su tutti, la campionessa mondiale di “arco nudo” e il campione paraolimpionico.

Entusiasti si sono detti il responsabile regionale della Federazione di “Tiro con l’arco” e il responsabile del CONI regionale, Elio Sannicandro, intervenuto alla premiazione invitato dal fiduciario locale CONI, Franco de Lucia; a loro due e al Sindaco, intervenuti anch’egli alla premiazione, abbiamo chiesto lo stato degli impianti sportivi a Gravina e cosa si potesse fare per migliorare la situazione.

Il responsabile CONI ha detto che al momento non ci sono finanziamenti ma che si potrebbe cercare di contrarre mutui a tasso zero e che di questo si stava discutendo con il Sindaco. Dal suo canto, Valente, pur ribadendo la necessità di interventi per le varie palestre esistenti, si riteneva abbastanza soddisfatto dello stato; dimenticava però della mancanza della piscina per la quale ogni amministrazione vorrebbe farne un fiore all’occhiello ma che, immancabilmente, rimane un sogno nel cassetto.

Il prossimo evento che l’associazione si accinge ad organizzare per giugno prossimo è il “Cinque Regioni”; si pensa di far sostare più di un giorno i partecipanti per cui l’organizzazione sarà più complessa e occorre la collaborazione di più gruppi.

Forza mettiamocela tutta, sono occasioni ghiotte per la crescita del Paese.

{bonckowall}/ARCIERI/{/bonckowall}

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database