Ven02232024

Last updateVen, 23 Feb 2024 6am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

 

Back Sei qui: Home Politica La Polizia Locale a difesa del Bosco comunale Difesa Grande

Politica

La Polizia Locale a difesa del Bosco comunale Difesa Grande

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

In proseguo a quanto già scritto, come resoconto sommario sulla festa del Patrono dei Vigili Urbani, un ulteriore approfondimento circa la difesa e la tutela del nostro patrimonio boschivo.

Al di là dei numeri, delle cifre, dei dati, a volte freddi, insignificanti, magari retorici, difficili da elencare e altrettanto difficilmente da digerire per chi li ascolta o per chi li enumera, la relazione del Comandante della Polizia Locale di Gravina, il Maggiore Simone Lamuraglia, in occasione dell’annuale festa dedicata a  San Sebastiano, Patrono dei Vigili, ha toccato un punto fondamentale da riprendere, da evidenziare.

Per l’importanza che l’argomento richiede e ha avuto nel corso degli anni passati, il nostro Bosco comunale è andato più volte distrutto da incendi, non sempre occasionali, probabilmente appiccati da mani sciolte e menti perverse.

A tal riguardo, e, specificatamente, per il settore della Protezione Civile, a cui il Corpo è pure preposto, il Comandante così si è espresso: “In ambito di Protezione Civile, ricordo il grande lavoro svolto per predisporre ilPiano Straordinario Antincendi Boschivi per l’anno 2023, un piano che ha vistolacooperazionediuomini,mezzietecnologiaperprevenireognifontedirischio,anchegrazieallapreziosacollaborazionedisquadredell’AgenziaRegionale,A.R.I.F.edi istitutidivigilanzapresentisulterritorio. Lo dico con grande orgoglio, per il secondo anno consecutivo, il nostro boscononèstatointeressatodaalcunincendio,nonostanteunaestatecaratterizzata  dal concomitante fenomeno della siccità e da ondate di calore che hanno colpito  l’Italiainteraelanostra Regionein particolaresinoal mesedi ottobre. E di questo straordinario risultato bisogna ringraziare i nostri volontari chehanno garantito, nel periodo estivo,circa 4.600 ore di impiego, percorrendooltre25.000kmconimezzi,prodigandosiin81interventioperativichepotevanorappresentarefontedirischioper il nostropatrimonio boschivo. Edèsullascortadiquestostraordinariorisultatocheringraziol’AmministrazioneComunaleperlafiduciaaccordatamiecontestualmentechiedodinoninterromperequestoprogettovirtuosoche,oltreadaversalvaguardato il Bosco Difesa Grande dagli incendi, ha portato un notevolerisparmio per lecassecomunali. Tra l’altro, le risorse risparmiate sono state destinate ad altri investimenti per laProtezione Civile come l’acquisto di ulteriori tute ignifughe e caschi omologatiperpoter intervenirein sicurezza. AbbiamoacquistatounnuovissimomoduloAntincendioBoschivo”.

Un’azione di prevenzione e di salvaguardia, per il passato, ma, soprattutto per il futuro, dove non bastano solo energie e forze umane, ma, anche mezzi specifici, all’avanguardia per affrontare le continue emergenze nel settore; per questo, Lamuraglia si è anche soffermato sulla necessità di dotarsi di nuovi mezzi: “L’anno 2023 è stato, inoltre, un anno interessato dall’approvvigionamento dinecessarie dotazioni hardware e software necessarie per l’espletamento dellequotidiane attività di competenza; dal rinnovamento e dal potenziamento interminidiqualitàedefficienzadelnostroponteradiocheconsentiràdiraggiungeremoltezonedelBoscoComunalefinoaqualchetempofasprovviste di segnale; dalla fornitura di vestiario per tutti gli operatori di P.L. edaiseguentiimportantiinvestimentichecontribuisconoecontribuirannoamigliorarenotevolmentelaqualitàdelserviziooffertoai cittadini:. Lo scorso anno il nostro Comando si è dotato di 3 nuovi mezzi: una FiatTipo e 2 Subaru Forester 4x4 e ha proceduto all’acquisto di un Pick-UpFordRanger,indispensabileperl’espletamentodelserviziodipattugliamentodelleareeruralieboschive,cheandràasostituireilfuoristradaPajero ormaivetusto,con oltre400.000kmpercorsi; di assoluta importanza l’acquisto, nella seconda metà dell’anno, di undrone di ultima generazione che, grazie alla sua versatilità, potrà essereutilizzato sia nell'ambito di specifiche attività di Polizia Stradale, ad oggimai eseguite dal nostro Comando a causa di assenza di mezzi idonei, siaperattività edilizia edambientale e,perilcui utilizzo, 4nostreunitàhanno ricevuto la necessaria formazione. Una dotazione sulla quale ilsottoscrittohapuntatomolto,checonsentiràoltreaquantoappenaillustrato,dimettereinattoun’azioneancorpiùincisivadurantelaprossimacampagnaAntincendioBoschivoe,inparticolarmodo,nell’ambito dell’attività di bruciatura delle stoppie, il cui divieto previstoperlegge,vienespessoignoratoconconseguentigravirischiperilpatrimonio ambientale e per la sicurezza dei cittadini. Inoltre, così comefortementevolutodalsindacoedall’interaCivicaAmministrazione,quest’annoilcomandointensificheràlapropriaazioneinmateriadiabbandono di rifiuti anche considerata la nuova disciplina sanzionatoriavigente:danovembre,infatti,l'abbandonodeirifiutièpenalmente rilevante.Nonostantelanovitàlegislativacomportiunpotenziale  rallentamento delle attività di contrasto del fenomeno, si continuerà alavorare alacremente in questa direzione e a contrastare, con ogni mezzo anostradisposizione,unfenomenosemprepiùdiffusoedeltuttodisconnessodalsistemadiraccoltarifiutiattivo,adoggi,sulterritorio”.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database