Gio06202024

Last updateGio, 20 Giu 2024 9am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

 

Back Sei qui: Home Cultura ed Eventi “IN VIAGGIO SULL’APPIA”, INCONTRO CON L’AUTORE

Cultura ed Eventi

“IN VIAGGIO SULL’APPIA”, INCONTRO CON L’AUTORE

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Quando il 20 dicembre il direttore del Parco Nazionale dell’Appia Antica, dott. Simone Quilici, comunicava al nostro concittadino MICHELE LADDAGA, che il volume “In Viaggio sull’Appia, ” incontrava l’interesse dell’istituto da lui presieduto sia per il tema affrontato che per la metodologia applicata, quasi a suggello del lusinghiero giudizio, offriva allo storico gravinese la possibilità di  presentare il volume presso una della sedi messe a disposizione dal Ministero della Cultura.                 

L’evento è stato celebrato a Roma il giorno 28 ottobre scorso, presso la sede di campo di Bove, sull’Appia Antica, nei pressi del mausoleo di Cecilia Metella. Il luogo, suggestivo quanto attrattivo, teatro millenario di storia e testimone vivente di antichi e nuovi vissuti, ha degnamente incorniciato un incontro che si è rivelato di alto spessore culturale e storico.  Il nostro concittadino ha interloquito con i responsabili del PARCO, sull’attualità di una via, seppure, antica, che riesce a trasmettere suggestività e una perenne ed eterna maestosità.

Al ritorno a Gravina questa redazione ha incontrato l’autore del libro per carpire qualcosa in più.

D. Dott. Laddaga, le sensazioni che hanno impressionato questa Sua esperienza?

R. E’ stata un’esperienza positiva nel constatare l’accoglienza che mi è stata riservata, inoltre il dott. Simone Quilici, direttore del Parco, ha sottolineato l’originalità del volume di Michele Laddaga, ritenendolo innovativo, rispetto a opere che hanno affrontato lo stesso argomento, per avere approfondito elementi nascosti circa la sua attualità come l’aspetto paesaggistico e ambientale e, più che relazionare, ha preferito interagire cordialmente con il sottoscritto su tali tematiche, che aprono uno squarcio verso una nuova vivibilità dell’antica Appia. Molto articolato, per alcuni aspetti originale, l’intervento dell’archeologo Stefano Roascio, grande studioso e profondo conoscitore della Regina Viarum, che ha snocciolato pillole di grande spessore storico-archeologico, sottolineando la diversificazione di argomenti colti nella lettura del testo. “possiamo affermare che in questo volume si possono evidenziare cinque diverse sfaccettature: storica, culturale, archeologica, metodologica, sociologica”. L’arch. Luigi Oliva, infine, che aveva già partecipato alla presentazione del volume in Gravina nel maggio scorso, si è voluto soffermare sul l’aspetto sociologico, facilmente rilevabile dalla lettura del testo e tema tanto caro a me, dottore in sociologia.

D. Un viaggio a Roma, quindi, positivo per Lei?

R. Certamente per l’opportunità, forse immeritata, che il dott. Quilici ha offerto a me per cui ho ad egli rivolto parole di vivo ringraziamento anche perché ho scoperto quanto amasse la nostra città per la quale, disinteressatamente, continuerà a porre al centro delle future ricerche per fare emergere sempre più le peculiarità e le ricchezze nascoste.

D. Sicuramente anche chi ha partecipato all’evento sarà stato soddisfatto?

R. Tra il pubblico vi erano ascoltatori provenienti da ogni parte d’Italia, appassionati al tema; almeno una decina conoscevano molto bene la nostra città, AVENDOLA VISITATA. Queste OCCASIONI, seppure rare, testimoniano la considerazione che GRAVINA e i suoi abitanti sanno riscuotere in ogni contesto, che dovrebbero rappresentare un fiore all’occhiello anche in vista di appuntamenti che potrebbero finalmente porre Gravina al centro dell’attenzione nazionale. Con questo convegno si è aperto un dialogo; il Parco Nazionale Appia Antica sarà chiamato a gestire l’itinerario dell’intera Via Appia da Roma a Brindisi, appena sarà concluso l’iter del riconoscimento UNESCO e approntato il progetto ministeriale. Ci si auspica che la totale apertura colta nel dirigente del Parco Appia Antica, a riguardo, trovi altrettanta disponibilità da parte degli enti locali preposti. 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database