Mar11282023

Last updateMar, 28 Nov 2023 10am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

 

Back Sei qui: Home Sport UNA VITTORIA CHE FA MORALE, 4 A 1 CONTRO L’EX CAPOLISTA FASANO

Sport

UNA VITTORIA CHE FA MORALE, 4 A 1 CONTRO L’EX CAPOLISTA FASANO

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

In pochi pensavano che l’FBC potesse dare segnali di aggressività contro la capolista ed invece è accaduto che gli avversari sentivano sempre il “fiato sul collo” dei ragazzi in gialloblu.

Nessuno di essi si è risparmiati e l’esempio è arrivato dal capitano Chiaradia in occasione della quarta rete, pur stanco ha fatto l’ennesima sgroppata sulla fascia per poi mettere una palla al centro che Lauria ha calciato in rete; Beppe subito dopo è crollato a terra colpito dai crampi ed è uscito dal campo cedendo la fascia proprio all’autore dell’ultimo goal.

Una partita gagliarda che resterà negli annali della storia dell’FBC dove i due attaccanti, Santoro e Da Silva, hanno dato filo alla retroguardia avversaria rincorrendo ogni pallone ma oggi non sono stati solo loro, tutta la squadra è stata brava in ogni settore del campo.

Già al 9’ un invitante lancio in verticale per Da Silva ha costretto il difensore ad atterrarlo e l’arbitro ha decretato il sacrosanto calcio di rigore trasformato da Santoro.

Il Fasano, pur giocando il primo tempo in favore di vento, non ha costretto il portiere locale, Vlasceanu ad effettuare alcun intervento e con il minimo vantaggio si è andati al riposo.

La prima parte del secondo tempo ha visto gli ospiti spingere per cercare il pari ma è stato il Gravina al 61’ a raddoppiare con Santoro spingendo in rete una invitante palla messa al centro da Murtas, non sembrava vero ai tifosi presenti ma non finiva lì perché al 69’ Coppola piombava su una palla vagante a centrocampo e dopo una sgroppata fiondava un tiro violento che gonfiava la rete del 3 a 0; era l’apoteosi.

Verso la fine della partita il Fasano accorciava segnando di testa con Ganci su palla inattiva ma solo due minuti e l’FBC ristabiliva le distanze.

Un risultato che solleva il morale di un ambiente che ha trascorso una settimana difficile e che può fare bene per la trasferta di domenica prossima a Barletta, servono ancora punti per risalire una classifica, per la verità un po’ bugiarda.    

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database