Mar07052022

Last updateMar, 05 Lug 2022 1am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

 

Back Sei qui: Home Sport L’FBC SFIORA I PLAY OFF, RESTA LA BELLA VITTORIA PER 4 A 1 CONTRO IL FASANO

Sport

L’FBC SFIORA I PLAY OFF, RESTA LA BELLA VITTORIA PER 4 A 1 CONTRO IL FASANO

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Non poteva terminare in modo migliore il campionato dell’FBC, oggi doveva essere una festa e lo è stata.

Battuto il Fasano (4 a 1) disputando una delle migliori partite, create tantissime occasioni che hanno scaldato il pubblico presente, riuscendo in scioltezza a recuperare lo svantaggio nell’unica occasione concessa agli avversari nel primo.

Con la vittoria ci si è piazzati al sesto posto davanti ad una corrazzata qual è la Casertana, partita con ambizioni di promozione diretta.

Si diceva che è stata una festa, durante l’intervallo si è potuto assistere ad uno spettacolo con dei ragazzi che hanno eseguito coreografie bellissime e poi, a fine partita il presidente Colangelo attorniato da una bella cornice formata dai soci, dallo staff e dai giocatori, ha ringraziato quanti si sono spesi e prodigati per la realizzazione del progetto nell’anno calcistico 2022/23. Ha poi dichiarato che la società è già al lavoro per programmare la prossima stagione per quella che deve rappresentare il decennale dalla nascita della FBC.

La cronaca della partita ha visto il Gravina dominare tant’è che al 15’ c’è stata una doppia occasione per Karmoud e Diop. Al 35’ ancora una doppia occasione per Tommasone e Chacon che solo il giovane portiere Ceka ha saputo sventare.

Come spesso accade: goal mancato, goal subito è accaduto che sul capovolgimento di fronte il Fasano va in vantaggio con un bel tiro a giro di Sosa.

I padroni di casa non ci stanno e sul finire di primo tempo pareggiano con Karmoud, ad inizio di secondo tempo eurogol di Borgia a cui fa seguito il tocco felino di Diop su punizione battuta da Tommasone; dopo venti minuti del secondo tempo il Gravina si è portato in vantaggio per 3 a 1.

Sul finire della partita Bruno, classe 2004, mette il sigillo segnando la quarta rete; i giovani: sono stati in molti a mettersi in evidenza, ricordiamo Borgia che è un talento.

Ora il campionato va in archivio, speriamo che per il prossimo possano rimanere i tanti gioielli cresciuti a Gravina grazie al bel lavoro svolto dallo staff tecnico e da tutti i collaboratori.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database