Sab12042021

Last updateSab, 04 Dic 2021 12pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Cultura ed Eventi "Tra voi non è così..."

Cultura ed Eventi

"Tra voi non è così..."

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Dal Vangelo secondo Marco (,Mc 10,35.45)

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù Giacomo e Giovanni, i figli di Zebedèo, dicendogli: "Maestro, vogliamo che tu faccia per noi quello che ti chiederemo". Egli disse loro: "Che cosa volete che io faccia per voi?". Gli risposero: "Concedici di sedere, nella tua gloria, uno alla tua destra e uno alla tua sinistra".
Gesù disse loro: "Voi non sapete quello che chiedete. Potete bere il calice che io bevo, o essere battezzati nel battesimo in cui io sono battezzato?". Gli risposero: "Lo possiamo". E Gesù disse loro: "Il calice che io bevo, anche voi lo berrete, e nel battesimo in cui io sono battezzato anche voi sarete battezzati. Ma sedere alla mia destra o alla mia sinistra non sta a me concederlo; è per coloro per i quali è stato preparato".
Gli altri dieci, avendo sentito, cominciarono a indignarsi con Giacomo e Giovanni. Allora Gesù li chiamò a sé e disse loro: "Voi sapete che coloro i quali sono considerati i governanti delle nazioni dominano su di esse e i loro capi le opprimono. Tra voi però non è così; ma chi vuole diventare grande tra voi sarà vostro servitore, e chi vuole essere il primo tra voi sarà schiavo di tutti. Anche il Figlio dell'uomo infatti non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti".

Commento:

Una domanda risuona nel tratto più decisivo verso la Passione. Il Maestro apre il cuore dei suoi apostoli: «Cosa volete che io faccia per voi?». Come farebbe un bimbo, ecco Giovanni, il discepolo amato, che chiede: «Vogliamo i primi posti!». Sembra che stare con Gesù per tre anni...non sia servito a niente! Il Mestro parla di "Passione", sofferenza e gli Apostoli nutrono "sogni di gloria!". Il Vangelo indica in cosa consista la "vera gloria" (dare la vita per il bene altrui, come farà Gesù!), che si oppone alla "vana gloria". E, con estrema pazienza, Gesù indica loro è più grande colui che si pone al servizio degli altri. C'è bisogno di una nuova mentalità e stile di vita. Nel gruppo, gli altri dieci Apostoli si ribellano, provando sentimenti di gelosia. E il Maestro ancora una volta insegna loro che non è con la forza, ma con uno stile di servizio d'amore dovranno annunciare la Parola, seguendo il Suo esempio: Egli non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la Sua vita. Dobbiamo convertire il desiderio di "essere il primo" con la decisione amorevole di "farsi servi di tutti": "Dormivo e sognavo che la vita era gioia; mi svegliai e vidi che la vita era servizio. Volli servire e vidi che servire era gioia" (Rabindranath Tagore, poeta bengalese +1941). Don Sante

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database