Mer11252020

Last updateMar, 24 Nov 2020 3pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Cronaca EMILIANO SCONFESSA AZZOLINA

Cronaca

EMILIANO SCONFESSA AZZOLINA

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Tante le misure previste prima dell’inizio del nuovo anno scolastico finalizzate ad evitare il ricorso alla didattica a distanza e più volte la Ministra Azzolina ha dichiarato che difficilmente si ricorrerà alla didattica a distanza: «Se avessimo aperto le scuole ad agosto, quando i numeri stavano salendo, ci sarebbe stato qualcuno pronto a dare lo stesso erroneo giudizio. Il problema non è la scuola, ma ciò che avviene fuori. Per questo vorrei fare un appello ai ragazzi: rispettino le regole anche quando escono dai loro istituti».

Certezze che hanno avuto un lasso di tempo molto breve se è vero che solo con il DPCM del 18 u.s. si affermava che le scuole non chiuderanno, da allora però una serie di decisioni che andavano a smentire quanto dichiarato solo dieci giorni prima.

L’ordinanza della Regione Puglia  397 disponeva: dal 26 ottobre didattica a distanza per le terze, le quarte e le quinte delle scuole superiori di II grado ma il DPCM del 25 ottobre riduceva al 25% le lezioni in classe e al 75% la didattica a distanza sempre per le scuole dello stesso grado con decorrenza dal 27 ottobre.

Andiamo avanti in questo modo? No, un’ulteriore ordinanza a firma di Emiliano e Lopalco dispone la chiusura di tutti gli ordini e gradodie scuole a partire da domani 30 ottobre, sconfessando quanto più volte sostenuto dalla Ministra..

Va bene che la situazione dei contagi è in continuo evoluzione ma riteniamo che una serie infinita di decisioni manda in tilt l’organizzazione degli operatori scolastici e degli stessi ragazzi per cui dobbiamo chiederci quanto possa valere l’istruzione  in questo modo.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database