Mar08112020

Last updateDom, 09 Ago 2020 1pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Cronaca Gli occhi: le migliori telecamere!

Cronaca

Gli occhi: le migliori telecamere!

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

 

Riceviamo e con senso civico pubblichiamo:

 

“Pepe Pietro, morto per un incidente fatale nel sottovia Madonna delle Grazie. Nessuno sa cosa è successo, eppure era presente tantissima gente. La famiglia fa un appello alla città, ai gravinesi, al senso civico e alla solidarietà dei cittadini: CHI HA VISTO, PARLI. I medici hanno accertato che il nostro concittadino non ha avuto un malore, non è stata la sua inesperienza in sella a provocare quel trauma cranico così violento. Lui era un ciclista! Lui era un motociclista!  La famiglia, gli amici e tutti i cari di Piero ribadiscono il suo essere attento, responsabile ed esperto in questo sport, "percorrevamo quella strada ogni volta che uscivamo in bici, conoscevamo a memoria tutti i difetti dell'asfalto" dice il fratello, incredulo riguardo l'accaduto. I carabinieri si sono messi subito a lavoro, il giorno dopo l'incidente si sono recati sul posto ma purtroppo non ci sono telecamere nelle vicinanze che possano aiutare a capire. Nessuna dichiarazione, nessun testimone, nessuno che sappia dire con certezza quello che è successo, "non vogliamo un colpevole, non vogliamo punire nessuno, vogliamo solo sapere cosa è successo davvero per andare avanti e per farcene una ragione" dicono la moglie e i figli. Gravina deve unirsi e collaborare in nome della giustizia, non è giusto veder morire un padre, un marito, un fratello, un amico senza sapere come e perché. La famiglia chiede di parlare, in forma anonima o meno, con messaggi a questa mail "Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." (verita senza accento e tutto minuscolo) o rivolgendosi alla polizia o ai carabinieri, in ogni modo possibile chiede che la verità venga fuori. Si ringrazia chiunque collabori. Ancora una volta ripetiamo: CHI HA VISTO, PARLI.”

 

Riuscire a realizzare la volontà della famiglia darebbe alla comunità la prova che quando serve sappiamo mettere da parte l'omertà.

 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database