Mar08112020

Last updateDom, 09 Ago 2020 1pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Politica PARITA’ DI GENERE: IL PRESSING DI CONTE E LA FERMA POSIZIONE DI EMILIANO E LOIZZO

Politica

PARITA’ DI GENERE: IL PRESSING DI CONTE E LA FERMA POSIZIONE DI EMILIANO E LOIZZO

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

 

 

Incessanti contatti telefonici tra il primo ministro Conte e i vertici istituzionali della Regione Puglia affinchè si ritorni in aula per approvare la norma sulla parità di genere.

 

L’attuale posizione sia del governatore Emiliano che del presidente del consiglio Loizzo è che sia il governo centrale ad emanare un decreto legge al quale la Regione Puglia deve attenersi.

 

La convocazione di una nuova seduta non è ipotizzabile anche in quanto in un precedente incontro tra i capigruppo e i presidenti di commissione era stato deciso che quella di martedì scorso sarebbe stata l’ultima di questa legislatura regionale.

 

In realtà le divisioni in seno alla maggioranza avrebbe portato ad un massacro della coalizione come già dimostrato dall’emendamento, presentato da una parte della minoranza, fra essi Conca, inaspettatamente approvato riguardante l’icandidabilità di Lopalco.

 

C’è però un altro dubbio per la definizione della questione: può il governo centrale sostituirsi all’assise regionale? Se può - dicono Emiliano e Loizzo - lo faccia. Non si può essere “puntati” dal ministro per gli affari regionale Boccia per oltre un mese con il ricatto del decreto legge per poi scoprire che tanto non sarebbe possibile attuare.

 

Staremo a vedere l’evolversi.            

 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database