Mar07142020

Last updateLun, 13 Lug 2020 3pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Cronaca Riabilitazione in Basilicata, l’ASL incontra le famiglie di Altamura: nessuna interruzione per le terapie in corso o in scadenza

Cronaca

Riabilitazione in Basilicata, l’ASL incontra le famiglie di Altamura: nessuna interruzione per le terapie in corso o in scadenza

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Le famiglie e gli utenti possono stare tranquilli: la continuità assistenziale per i pazienti in riabilitazione in Basilicata sarà garantita e nessun ciclo di terapia, in corso, già scaduto o in scadenza, sarà sospeso o interrotto. Una rassicurazioneribaditadal Direttore Generale della ASL Bari, Antonio Sanguedolce, questa mattina durante l’incontro con le rappresentanti dell’Associazione Genitori Speciali di Altamura, Mary Cristallo ed Evita Salvaggiulo.

Un confronto chiarificatore rispetto alle preoccupazioni che le famiglie, in particolare, avevano fatto emergere negli ultimi giorni, il cui esito è racchiuso nelle parole espresse al termine dalle due rappresentanti dei genitori: «Abbiamo lottato – hanno detto - per creare un rapporto diretto con la ASL e, finalmente, ci siamo riuscite grazie ad un dialogo franco e costruttivo con la Direzione Generale».

La ASL Bari, come è emerso, sta continuando le verifiche avviate sui 261 utenti che usufruiscono di trattamenti ambulatoriali riabilitativi ex art. 26 legge 833/78 fuori dalla regione Puglia. Un lavoro propedeutico alla definizione dei piani riabilitativi individuali, su cui è impegnata la task force di esperti ASL, che comunque non inciderà sui cicli riabilitativi in corso, i quali potranno continuare, a condizione che siano erogate nelle sedi ambulatoriali oggetto di accreditamento previo aggiornamento del piano riabilitativo da parte della Neuropsichiatria.

All’incontro con le famiglie, assieme al DG Sanguedolce e al Direttore Amministrativo Gianluca Capochiani, hanno partecipato Vito Lozito (direttore della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza della ASL Bari), Antonella Bello (responsabile Neuropsichiatria infantile Area Murgiana), il consigliere regionale Enzo Colonna, il consigliere del presidente Emiliano, Domenico De Santis, il sindaco di Altamura, Rosa Melodia e il consigliere comunale, Marica Longo.

Un tavolo a più voci e con diverse sfumature, tutte però concordi nell’agire a beneficio esclusivo degli utenti, in gran parte minori e con bisogni assistenziali molto differenziati. Su questo fronte, la Direzione Generale ha fissato alcuni punti fermi. Da un lato la garanzia della continuità assistenziale per tutti i casi; dall’altra la necessità di restare all’interno del perimetro normativo, sotto ogni punto di vista, disegnato dal regolamento regionale e dalla legislazione regionale e nazionale. Un percorso articolato – ha sottolineato Sanguedolce - «che vogliamo costruire assieme alle famiglie e che prevede il potenziamento delle strutture riabilitative pubbliche con personale qualificato e spazi adeguati, proprio per rispondere alle comprensibili esigenze provenienti dalle stesse famiglie e senza creare traumi ai pazienti».

Una prospettiva concreta che ha incontrato il favore dell’Associazione di Genitori Speciali e degli amministratori del Comune di Altamura, e alla quale la ASL ha dato consistenza con le risorse professionali in fase d’assunzione (logopedisti, psicomotricisti, terapisti della riabilitazione, fisioterapisti, educatori professionali e assistenti sociali) nel territorio murgiano e in tutta l’azienda sanitaria.

Uno scenario ampio, tanto da gettare le basi per un gruppo di lavoro che vedrà seduti allo stesso tavolo ASL, attori regionali e del territorio, famiglie comprese, per realizzare un Polo di Neuropsichiatria e Riabilitazione dell’età evolutiva proprio nell’area della Murgia. Obiettivo da raggiungere ristrutturando gli ambienti dell’ex Ospedale Umberto I, con l’impiego di fondi FESR. Un percorso che stamane è partito da Bari ma che ha il suo traguardo ad Altamura.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database