Mer10232019

Last updateMer, 23 Ott 2019 5am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Cultura ed Eventi Gravina cuore degli scambi culturali Italia-Germania

Cultura ed Eventi

Gravina cuore degli scambi culturali Italia-Germania

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

I liceali del “Tarantino” incontrano i colleghi del Gymnasium di Landau an der Isar

Insegnanti e studenti delle due scuole ricevuti oggi in Comune dalla vicesindaca Matera

Anno scolastico con apertura vista Europa. La ripresa delle attività didattiche è stata segnata, a Gravina, dall’avvio degli scambi culturali tra i banchi di scuola. Tradizione che si rinnova da ormai dieci anni e che vede protagonisti gli studenti del liceo “Giuseppe Tarantino”, diretto da Berardo Guglielmi, ed i loro coetanei del Gymnasium di Landau an der Isar, il secondo più grande comune del distretto della Bassa Baviera. Un incontro di culture ed esperienze, per approfondire e migliorare la conoscenza della lingua, ma anche per diventare sempre più cittadini del mondo.

Venticinque gli allievi del Ginnasio tedesco arrivati in città sabato scorso, accompagnati dai professori Heidrun Husty e Marlene Bachmeier. Ad attenderli, gli alunni delle seconde classi del “Tarantino”, guidati dai docenti Rosaria Dibattista e Angela Moramarco. I giovani ginnasiali tedeschi, ospiti delle famiglie dei loro compagni di studi italiani, si tratterranno in città fino a sabato prossimo, per visite guidate ed escursioni, tra l’altro, a Matera, Bari, Polignano. Ma al centro della loro attenzione vi saranno la Murgia e in particolare Gravina, apprezzata per la bellezza dei luoghi e le prelibatezze culinarie e di cui sono stati sottolineati i cambiamenti in meglio nell’ultimo decennio. Pensieri e parole espressi nel corso di un incontro svoltosi in mattinata nei saloni del consiglio comunale, dove la comitiva italo-tedesca è stata ricevuta dalla vicesindaca Maria Nicola Matera. «Siamo lieti di avervi qui con noi una volta ancora», ha detto Matera, salutando gli ospiti. «La vostra presenza – ha aggiunto - è il simbolo dell’Europa alla quale aneliamo: non soltanto unità di moneta e regole finanziarie, ma ancor più e soprattutto patria comune fondata sull’inclusione, l’intreccio di culture, occasione di condivisione di esperienze significative e dunque motivo di crescita personale e comunitaria. Sapere che tutto ciò in piccolo si realizzi nella nostra terra è motivo di orgoglio e stimolo ad andare avanti lungo la strada intrapresa». Auspicio salutato da un applauso e da una certezza: gli studenti tedeschi ricambieranno l’ospitalità ricevuta accogliendo i liceali gravinesi nel prossimo mese di Aprile.

In coda, scambio di doni, foto ricordo e arrivederci alla prossima, nell’Europa nuova di cui Gravina vuol essere sempre più protagonista.

Gravina in Puglia, 16 Settembre 2019

Ufficio Stampa

Comune di Gravina in Puglia

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Queries Database