Sab09212019

Last updateGio, 19 Set 2019 3pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Cultura ed Eventi Riposo, tempo libero e relax

Cultura ed Eventi

Riposo, tempo libero e relax

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

E’ il momento migliore per leggere e le tecnologie attuali possono consentirlo anche a tanti bambini e ragazzi con disabilità, DSA o altri disturbi
Agosto: le scuole sono chiuse ormai da quasi due mesi e resteranno chiuse ancora per diverse settimane. Bambini e ragazzi stanno vivendo un lungo periodo di meritato riposo e stanno sperimentando esperienze formative e di crescita eterogenee. Tutti, va da sé, a fine estate avranno tante esperienze in più, molti ne parleranno con entusiasmo al rientro in classe, di certo ne saranno arricchiti.
Tuttavia, non mancano anche in estate non pochi impegni, dai libri delle vacanze ai compiti estivi, al ripasso e sempre più spesso gli insegnanti invitano i ragazzi soprattutto a giocare, a riposare, ad esperire. Moltissimi consigliano semplicemente di leggere, fornendo elenchi di testi consigliati, adeguati all’età, centrati su alcune tematiche o perché presenti nelle biblioteche comunali. La lettura, infatti, è uno strumento fondamentale, prezioso; consente di viaggiare con la mente, di vivere esperienze avventurose con trame accattivanti, stimola la creatività e la fantasia, aiuta nello sviluppo delle capacità di riflessione, favorisce l’ampiamento del lessico, lo sviluppo del pensiero logico.
La lettura include, non separa, non chiude ma apre al mondo, favorisce lo sviluppo dell’empatia, la capacità di comprendere le esperienze altrui, gli stati d’animo, le emozioni. Attraverso percorsi dedicati aiuta ad affrontare criticità, a sviluppare consapevolezze, a saperne di più. Ben venga, dunque, un’attenta educazione alla lettura, a scuola, a casa o in altri contesti educativi. Ben venga la frequentazione di librerie, mostre e biblioteche. Ben venga per tutti un buon libro sotto l’ombrellone.
La scelta dei testi, dei contenuti e dei supporti per la lettura dev’essere rapportata, di volta in volta a ciascun bambino, alla sua età, al suo sviluppo, ai suoi interessi. Ciò assume particolare rilievo per gli alunni con disabilità. Se essa è di tipo cognitivo, ogni scelta dovrà essere precisa e puntuale, in modo da rispondere anche ai reali bisogni, alle potenzialità, all’utilizzo della lingua scritta.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1