Dom08182019

Last updateSab, 17 Ago 2019 1pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Cultura ed Eventi A cinquant’anni dall’allunaggio

Cultura ed Eventi

A cinquant’anni dall’allunaggio

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Il 20 luglio 1969 gli Stati Uniti riescono a portare l’uomo sulla luna. La missione spaziale Apollo 11 fu quella con cui gli astronauti statunitensi Neil Armstrong e Buzz Aldrin raggiunsero la superficie lunare e vi camminarono sopra poche ore dopo.

L’allunaggio della missione spaziale, in quell’estate di 50 anni fa, avvenne dopo 8 anni di preparazione, con l’impegno assunto nel 1961 dall’allora presidente statunitense John F. Kennedy di raggiungere la Luna “entro la fine di questo decennio”. Erano gli anni della Guerra fredda e il confronto con l’Unione Sovietica stava interessando anche le tecnologiche spaziali.

Secondo le fonti ufficiali americane, il progetto Apollo è costato oltre venti miliardi di dollari. Perché spendere tanto per lo Spazio?

E’ una domanda ricorrente alla quale rispose, nel 1970, il direttore della NASA dopo aver ricevuto una lettera sulla fame nel mondo da una suora. In una lunga lettera disse, in sostanza, che la produzione del cibo attraverso l’agricoltura, l’allevamento, la pesca e altre operazioni su larga scala è efficiente in alcune parti del mondo, ma radicalmente disastrosa in molte altre parti.

Il miglior strumento per migliorare questi fattori è, indubbiamente, lo studio della Terra con satelliti artificiali. Orbitando intorno al pianeta, i satelliti possono monitorare grandi aree di terreno in poco tempo, possono osservare e misurare l’ampia serie di variabili che indicano lo stato e le condizioni dei campi, del suolo, delle precipitazioni eccetera, e possono inviare queste informazioni sulla Terra.

La maggiore produzione di cibo attraverso sistemi di monitoraggio in orbita, e una migliore distribuzione del cibo attraverso migliori relazioni internazionali, sono due esempi di come il programma spaziale possa influenzare la vita sulla Terra. Vorrei ancora citarle due esempi: lo stimolo a ideare nuove tecnologie, e la creazione di conoscenza scientifica.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1