Sab09212019

Last updateGio, 19 Set 2019 3pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Storia, uomini e luoghi LA VIA PROTOSTORICA DEL PIANORO MADONNA DELLA STELLA

Storia, Uomini e luoghi

LA VIA PROTOSTORICA DEL PIANORO MADONNA DELLA STELLA

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Il tratto viario protostorico che attraversa il pianoro Madonna della Stella e che, incrociando la strada Santa’Angelo - Santo Stefano, si collega alla mulattiera che porta su Botromagno è stata interessata, agli inizi del 2016 da un’azione di livellamento del fondo con l’utilizzo di breccia. Questa avventata operazione ha agevolato così l’accesso al pianoro di automezzi non solo di privati cittadini, ma di organizzatori di eventi di ogni sorta. In varie occasioni l’autore di questa nota aveva fatto presente alle autorità l’urgenza di un intervento per precludere l’accesso al pianoro per due motivi:

-         Il primo, il più manifesto, è costituito dall’alto rischio: si incorrerebbe di precipitare nel vuoto che la facies calcarea presenta se, malauguratamente, si verificasse un distratto ed incauto controllo del mezzo meccanico. (per incidens il sottoscritto segnala che durante il suo sindacato, nel lontanno 1994 aveva fatto apporre dei dissuasori di accesso al pianoro).

Il secondo, non meno rilevante, anzi prioritario, consiste nel fatto che bisogna preservare e valorizzare tutte le emergenze archeologiche che il pianoro presenta. Già ad una superficiale ispezione dello stesso, si osserva che esso è ricco di frammenti di ceramica cotta e cruda, di pezzi di macine: indizi questi, di presenze di tombe arcaiche e peucezie, di strutture abitative - fatte oggetto di depredazione clandestine nel passato - in parti obliterate dalla sedimentazione del terreno smosso, in parte evidenti sul banco tufaceo.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1