Mar05212019

Last updateMar, 21 Mag 2019 5am

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Sport Vittoria di prestigio per l’FBC

Sport

Vittoria di prestigio per l’FBC

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Una giornata da incorniciare per l’FBC Gravina, ha annichilito un Taranto proteso a vincere il campionato ma gli uomini di Loseto, grazie alla grande determinazione, hanno segnato un gol per tempo respingendo i tentativi della squadra avversaria.

L’undici locale ha pressata da subito gli avversari e già al 5’ Scaringella ha divorato una palla gol trovandosi solo davanti ad Antonino.

Il 4-3-3 con cui il Gravina è sceso in campo non ha lasciato spazio agli avversari e all’8’ ancora un’occasione importante con il colpo di testa di Mady, parato.  

Un inizio veemente dei gravinesi ma all’11’ miracolo di Loliva su punizione letale di D’Agostino, il Gravina continua ad aggredire e al 15’ terza palla gol Gravina con Scaringella che tira alto a portiere fuori dai pali.

E’ un continuo batti e ribatti: al 28’ tiro fulmineo di Favetta, para Loliva e subito dopo si ripete su sventola di Di Senso.

Al 31’ primo miracolo per l’FBC: Chiaradia batte un calcio d’angolo teso e Nigro vola in cielo per colpire di testa e segnare il vantaggio dei gialloblù.

La replica non si fa attendere con uno scambio veloce al 35’ tra Esposito-Favetta che, però, non produce nulla e allora il tecnico ospite tenta da dare maggiore forza d’urto in attacco facendo entrare l’ex Croce per Bova.

Non succede nient’altro fino alla fine del primo tempo ma già al 2’ st, palla gol di Favetta, Loliva è ancora bravo e ancora al 6’ pt colpo di testa di Croce che termina di poco fuori.

Al 10’ st ancora un cambio per gli avversari: entra l’altro ex Salatino per Bonavolonta’ e due minuti dopo Croce colpisce la traversa con un colpo di testa.

Nel Taranto ancora un cambio, al 16’ st entra Oggiano per Di Senso mentre Chiaradia è ammonito; sembra che gli ospiti debbano riuscire a pareggiare ma Mbida spezza gli attacchi e al 24’ st tiro dal limite mandando la palla fuori di poco.

Al 30’ st primo cambio per l’FBC: Santoro subentra ad uno stremato Chiaradia e alla prima palla che tocca realizza il secondo gol, correva il 31’ st.

Il Taranto si riversa in attacco esponendosi al contropiede del Gravina tanto che al 37’ Mady sfiora il tris di testa.

Gli ospiti perdono la testa e prima Ferrara e poi Salatino vengono espulsi lasciando la squadra ospite in nove, rendendo impossibile la rimonta nonostante 6’ di recupero decretati dall’arbitro.

Una vittoria che fa morale predisponendo gli uomini di Loseto nelle condizioni migliori per ritornare in campo mercoledì prossimo per recuperare la gara non giocata domenica scorsa contro la capolista Picerno a causa della neve.

Si riuscirà a compiere un’altra impresa?

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento:
yvComment v.2.01.1