Ven12142018

Last updateGio, 13 Dic 2018 1pm

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

 

 

 

   



 

 

 

 

Back Sei qui: Home Commenti PER DOVERE DI DIFESA

Commenti

PER DOVERE DI DIFESA

Lei ormai è un dichiarato e affermato nemico di chi non asseconda le tue voglie e diventa partigiano e mercenario di chi ti soddisfa e ti ti da aria. Non Poteva replicare e difendersi alla sua maniera. Richiamare un evento di evidente vigliaccata di personaggi (ormai al modo dei più) che avevano ambizioni ... poi conseguite colsero l'occasione e giocarono sul voltafaccia di chi aveva messo in atto la riedizione del Nardone con la quale non ci fu alcun reato di appropriazione indebita. Comunque quei personaggi non avrebbero potuto fare i loro affari nella Fondazione se ci fossimo stati noi in campo! Il contratto scritto non ci fu nè tanto meno fui "coglione" come lei vorrebbe qualificarmi perchè mi fidai dell'amico Ninì Riviello e della presunta onorabilità del Divella col quale non avevo mai avuto rapporti di amicizia o di altro tipo. Mi fidai del personaggio (o individo come dice lei) e operai con il massimo impegno. Una commissione di opera storico-letteraria ha insito due impegni: dello del pagamento del lavoro; quello dei diritti d'autore. In quanto all'azione giudiziaria avviata e non continuata con il tuo amico di oggi (non sapiamo per domani) deve sapere Lei e chi legge che il nipote sig. Matteo Defilippis titolare della Tipografia Grafichedeste, quando ricevette mia diffida a non far uso della mia opera -pena azione legalgiudiziaria, mi pregò di non agire in via legalgiudiziaria perchè ci sarebbe stato un sicuro ravvedimento dello zio Nino. Mi disse, tra l'altro per telefono, che non valeva la pena far causa da cui non avrei potuto ricavare alcun guadagno da uno squattrinato e avrei dilapidato denaro del mio lavorol Quell'azione giudiziaria, oggi, sarà ravvivata!